autoaiuto“L’Autoaiuto non è un modello, ma un arcipelago nel quale si sperimenta la possibilità di infrangere una condizione rigida, impersonale, anestetica. È un esercizio di approssimazione all’altro attraverso la scoperta delle proprie vulnerabilità, passaggio inevitabile per un legame che curi.”
Claudio Renzetti, I gruppi di autoaiuto, Edizioni Gruppo Abele

Fin dal 1996, LILA Milano offre la possibilità alle persone con HIV che ne facciano richiesta di prendere parte ai gruppi di auto/mutuo aiuto. I gruppi hanno frequenza d'incontro settimanale e rappresentano occasioni di scambio in cui è possibile trovare ascolto, condividere le reciproche esperienze ed elaborare insieme strategie mirate al superamento delle difficoltà connesse alla condizione di positività all’HIV.

La nostra idea di auto/mutuo aiuto è quella di un rapporto tra più persone che - accomunate da un medesimo "problema" - condividono una serie di obbiettivi comuni.

La funzione del gruppo è quella di favorire l'emancipazione della persona con Hiv – empowerment - in un "luogo" adatto a sperimentare modalità e strategie che gli permettano di "viversi" ed affrontare con maggiore consapevolezza e tranquillità la percezione di sé e della propria salute.

 

“L'empowerment è un processo attraverso il quale una persona, in condizioni di vita emarginanti, prende coscienza, attraverso azioni concrete, della sua possibilità di esercitare un maggior controllo sulla propria vita e sul contesto sociale in cui è inserita.”
Claudia Piccardo, Lucia Orso Giacone

I nostri gruppi sono rivolti a persone con HIV e con AIDS, senza distinzione di sesso, di età, di orientamento o identità sessuale, o di modalità di infezione. Rifiutiamo approcci basati sull’appartenenza a gruppi di popolazione a più alto rischio, pensiamo sarebbe estremamente riduttivo affrontare il vissuto della persona con HIV partendo dalle modalità di infezione.

I gruppi hanno frequenza settimanale e si svolgono nelle ore serali (19.00 – 21.00) per non pregiudicare la partecipazione di chi ha un impegno lavorativo.

Per partecipare è necessario telefonare allo 0289403050 oppure allo 0289455320 chiedendo di Sandra.